Covid-19 e protezione dei dati personali: le FAQ sulla privacy nel contesto lavorativo - Contec AQS Covid-19 e protezione dei dati personali: le FAQ sulla privacy nel contesto lavorativo - Contec AQS

Covid-19 e protezione dei dati personali: le FAQ sulla privacy nel contesto lavorativo

Garante Privacy FAQ trattamento dati personali

Il Garante Privacy ha pubblicato sul proprio sito istituzionale alcune FAQ per sciogliere i dubbi e fornire indicazioni di carattere generale per garantire il corretto trattamento dei dati personali nel contesto di emergenza Coronavirus in vari ambiti: sanità, lavoro, scuola, ricerca, enti locali.

Una sezione specifica è dedicata al Trattamento dei dati nel contesto lavorativo pubblico e privato nell’ambito dell’emergenza sanitaria

Le domande raccolte in questa sezione sono:

  1. Il datore di lavoro può rilevare la temperatura corporea del personale dipendente o di utenti, fornitori, visitatori e clienti all’ingresso della propria sede?

  2. L’amministrazione o l’impresa possono richiedere ai propri dipendenti di rendere informazioni, anche mediante un’autodichiarazione, in merito all’eventuale esposizione al contagio da COVID 19 quale condizione per l’accesso alla sede di lavoro?

  3. È possibile pubblicare sul sito istituzionale i contatti dei funzionari competenti per consentire al pubblico di prenotare servizi, prestazioni o appuntamenti presso le amministrazioni nella attuale emergenza epidemiologica?

  4. Quali trattamenti di dati personali sul luogo di lavoro coinvolgono il medico competente?

  5. Il datore di lavoro può comunicare al Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza l’identità dei dipendenti contagiati?

  6. Può essere resa nota l’identità del dipendente affetto da Covid-19 agli altri lavoratori da parte del datore di lavoro?

  7. Il datore di lavoro può richiedere l’effettuazione di test sierologici ai propri dipendenti?

Leggi qui le risposte

 

Fonte: Garante Privacy

 


Contattaci per avere maggiori informazioni