Costruire un “modello di sicurezza”: ne parliamo con Contec Aqs - Contec AQS Costruire un “modello di sicurezza”: ne parliamo con Contec Aqs - Contec AQS

Costruire un “modello di sicurezza”: ne parliamo con Contec Aqs

L’intervista rilasciata al magazine del Gruppo Pittini dai colleghi che quotidianamente sono impegnati nel coordinamento sicurezza cantieri all’interno degli stabilimenti produttivi.

modello sicurezza contec aqs

La sicurezza prima di tutto. Da quando abbiamo messo piede nel Gruppo Pittini abbiamo sentito ripetere questa frase continuamente da Leonardo Rizzani, direttore generale tecnico, e da tutti i vertici della società. Questa priorità il Gruppo l’ha sempre palesata in questi anni di collaborazione”. 

Si apre così l’intervista fatta a Contec AQS e pubblicata sul magazine interno del GruppoWe@Pittini” nell’edizione di Giugno 2020. 

Dal 2016, Contec AQS collabora con il Gruppo Pittini garantendo il coordinamento sicurezza nei cantieri di Osoppo, Verona, Potenza. Una partnership che si basa sulla competenza, sulla trasparenza e sulla massima fiducia reciproca, coinvolgendo anche tutti i collaboratori del Gruppo e quelli delle aziende esterne che prestano la loro professionalità all’interno dei cantieri. 

Sono queste le basi di quel “modello di sicurezza” che Contec AQS sta esportando in tutti gli stabilimenti del Gruppo e che continuerà ad essere fondamentale negli anni futuri.  

Per Marco Boscaro, il responsabile tecnico delle Acciaierie di Verona, la sicurezza è un processo in continuo aggiornamento tramite conoscenze e competenze specifiche.  

Una filosofia che il gruppo ha adottato a partire dal 2016 con lo sviluppo di un Masterplan delle Acciaierie di Verona. Questo iter, negli anni, ha creato un “modello di sicurezza” esportato anche agli altri stabilimenti di Potenza e Osoppo. 

Sicurezza e metodo: così la gestione del cantiere è diventata più snella e lineare” afferma Marco Fulgosi, project manager di Ferriere Nord Osoppo.  

Gestire un cantiere richiede un approccio sistematico sia nella fase di progettazione che in quella di esecuzione. Ma particolare attenzione va dedicata alla corretta gestione dei lavori in quotaPer limitare i rischi, questa richiede una pianificazione attenta e minuziosa, puntualizza Donato Martino, responsabile ufficio tecnico di Sidepotenza. 

Come enfatizza Marco Fulgosi, non si tratta solo del rispetto delle norme bensì di una sensibilizzazione alla “cultura della sicurezza sul lavoro”. Una coordinazione proattiva e una gestione delle problematiche immediata, sviluppa efficiente organizzazione del lavoro con la conseguente limitazione delle interferenze. 

Il rapporto tra il Gruppo Pittini e Contec AQS non si configura come una collaborazione standard “cliente/fornitore” ma una vera e propria partnership basata su rapporto di mutua fiducia tra collaboratori. In questo contesto si colloca la consapevolezza del committente nel garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori in conformità al Titolo IV del D. Lgs. n. 81/2008 che non è solo un obbligo di legge, ma uno stile lavorativooltre a prevenire e proteggere, crea valore aggiunto e cultura della sicurezza. Contec AQS da anni lavora in questa direzione con l’obiettivo finale di tutelare il committente Datore di Lavoro. 

 

Leggi : We@pittini: Intervista Integrale a ContecAQS

 


Contattaci per avere maggiori informazioni