Formazione - Contec AQS

Formazione

Emergenza COVID 19: la formazione sicurezza continua online

Nella difficile situazione di emergenza sanitaria legata al Covid-19 e nel pieno rispetto delle misure restrittive nazionali, Contec AQS offre la possibilità di seguire online i tradizionali corsi di formazione per la sicurezza sul lavoro.

Emergenza COVID 19: formazione sicurezza online

Quali sono i corsi disponibili in videoconferenza nell’ambito della formazione cogente:


FORMAZIONE DEL LAVORATORE


Formazione generale del lavoratore   [4 ore]

Formazione specifica del lavoratore – settore uffici e servizi   [4 ore]

Formazione specifica del lavoratore – RISCHIO MEDIO   [8 ore]

Formazione specifica del lavoratore – RISCHIO ALTO   [12 ore]

Corso di aggiornamento per lavoratori – videoterminalisti   [6 ore]

Corso di aggiornamento per lavoratori –non videoterminalistI   [6 ore]


FORMAZIONE DEL PREPOSTO


Formazione particolare aggiuntiva per il preposto   [8 ore]

Corso di aggiornamento per preposto   [6 ore]            


FORMAZIONE DEL DIRIGENTE   


La formazione del dirigente   [16 ore]

Corso di aggiornamento per Dirigenti   [6 ore]

 

Per informazioni scrivere a formazione@contecaqs.it

Nella difficile situazione di emergenza sanitaria legata al Covid-19 e nel pieno rispetto delle misure restrittive nazionali, Contec AQS offre la possibilità di seguire online i tradizionali...

> Read more

COVID-19: la tutela della salute negli ambienti di lavoro non sanitari nella Regione Veneto

COVID-19 tutela ambienti di lavoro Regione Veneto

La Regione Veneto ha pubblicato – e revisionato in più battute – un documento che fornisce indicazioni operative finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure di contenimento in relazione all’epidemia da Coronavirus.

Il documento si rivolge a tutti i soggetti con ruoli e responsabilità in tema di tutela della salute nei luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08 e riporta informazioni coerenti con le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Indicazioni operative per la tutela della salute negli ambienti di lavoro non sanitari è strutturato in diversi capitoli, raggruppati a seconda che il destinatario sia il datore di lavoro o il medico competente, sono:

Tutela della salute pubblica

Limitazione delle occasioni di contatto

Norme di comportamento e corretta prassi igienica

Documento di Valutazione dei rischi

Formazione

Sorveglianza sanitaria

Verifiche e manutenzioni periodiche

Scenari operativi

Indicazioni per il Medico Competente (e suoi collaboratori)

Sorveglianza sanitaria

Tutela del lavoratore “fragile

Indicazioni operative

 L’ultima versione è consultabile sul sito della Regione Veneto

Fonte: Regione Veneto

 


Contattaci per maggiori informazioni

La Regione Veneto ha pubblicato – e revisionato in più battute - un documento che fornisce indicazioni operative finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’ef...

> Read more

Formazione Sicurezza in Interporto Bologna: Contec AQS è il partner tecnico

Interporto Bologna spa in collaborazione con CONTEC AQS promuove il Progetto Insieme+ Formazione per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

 

Interporto Bologna, piattaforma logistica innovativa globale attiva da oltre 40 anni, è uno degli Hub più importanti d’Europa. Collocato in una posizione strategica per il traffico delle merci, la struttura si estende su una superficie di oltre 4 milioni di mq, di cui 665.000 mq destinati a facility ferroviarie/intermodali e 600.000  mq dedicati a magazzini.

Interporto Bologna, grazie ad esperienza e capacità di visione e innovazione, ha creato una vera e propria comunità di imprese, offrendo servizi ad alto valore aggiunto correlati ai principi alla base del proprio operato: sicurezza, qualità, information technology, ricerca e sviluppo e sostenibilità.

Insieme+ Formazione è il più recente progetto dedicato alle oltre 120 aziende insediate, nelle quali operano più di 4.000 persone. Attraverso Insieme+ Formazione Interporto Bologna supporta le imprese nell’adempimento degli obblighi formativi relativi alla sicurezza, sia presso le proprie strutture che presso gli stessi clienti.

Contec AQS, grazie alle competenze tecnico-formative e all’esperienza del proprio staff, è stata scelta da Interporto Bologna come partner tecnico per lo sviluppo del progetto Insieme+ Formazione.

I nostri docenti Contec AQS sono tecnici professionisti della Salute e Sicurezza, quotidianamente impegnati sul campo e con una forte esperienza nelle attività di  formazione, oltre che in possesso delle qualifiche richieste dalla normativa.


I prossimi corsi interaziendali:

 

Corso di aggiornamento antincendio rischio medio

 

Scrivi a per specificare le tue esigenze e ricevere tutte le informazioni necessarie.

Scopri l’elenco dei corsi disponibili


Hai bisogno di un corso che non è in elenco?

Contattaci per pianificarlo insieme: – 342 7031244


 

Interporto Bologna spa in collaborazione con CONTEC AQS promuove il Progetto Insieme+ Formazione per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro   Interporto Bologna, piattaforma logi...

> Read more

Formazione sulle attrezzature di lavoro: moduli in scadenza a Marzo 2020

Formazione attrezzature di lavoro

A Marzo 2020 scadranno le validità dei corsi di aggiornamento quinquennali sulle attrezzature di lavoro ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, svolti in regime transitorio, cioè dal 12 Marzo 2013 al 12 Marzo 2015.

Dalla data di effettuazione di tale corso, entro cinque anni, il lavoratore deve essere aggiornato con un corso di formazione specifico, conforme all’Accordo Stato Regioni del 22/02/12.

È necessario quindi programmare i corsi di aggiornamento della durata di 4 ore per i lavoratori con attestazione del 2015 abilitante per le seguenti attrezzature:

    1. Piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE)
    2. Gru a torre
    3. Gru mobile
    4. Gru per autocarro
    5. Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo
    6. Trattori agricoli o forestali
    7. Macchine movimento terra
    8. Pompa per calcestruzzo

 


Contattaci per maggiori informazioni e pianificare le esigenze formative della tua azienda

A Marzo 2020 scadranno le validità dei corsi di aggiornamento quinquennali sulle attrezzature di lavoro ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, svolti in regime transitorio, ...

> Read more

La versione aggiornata del TU per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

versione aggiornata del TU salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Nel nuovo aggiornamento non sono presenti modifiche dirette al testo del D.lgs. 81/08. Sono inseriti, invece, richiami e integrazioni che aiutano ad interpretare in maniera più corretta le disposizioni prescritte nel Testo Unico, con riferimento agli Interpelli e alle qualifiche e abilitazioni di personale tecnico.

Le novità da segnalare riguardano:

Nuovi decreti direttoriali

Modifiche normative

Interpelli

  • Interpello n. 4/2019 del 11/07/2019 – Articolo 53 del decreto legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 e successive modificazioni – Tenuta della documentazione sanitaria su supporto informatico.
  • Interpello n. 5/2019 del 15/07/2019 – Decreto 22 gennaio 2019 recante criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione di segnaletica stradale destinata ad attività lavorative in presenza di traffico veicolare – chiarimenti sull’aggiornamento dei corsi di formazione già effettuati secondo le regole del 2013.
  • Interpello n. 6/2019 del 15/07/2019 – Chiarimenti in merito l’obbligo di cui art. 148 comma 1 del D.Lgs. 81/2008.
  • Interpello n. 7/2019 del 24/10/2019 – Medico Competente della Polizia di Stato – Distanza dai luoghi di lavoro assegnati. Iscrizione nella sezione d – bis dell’elenco dei medici competenti del Ministero della salute e aggiornamento
  • Interpello n. 8/2019 del 02/12/2019 – Medico Competente cui spetta la comunicazione delle informazioni previste dall’articolo 40, comma 1, del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81, nel caso di avvicendamento avvenuto nel corso dell’anno ed all’obbligo di trasmissione delle suddette

Fonte: Ispettorato Nazionale del Lavoro

 


Contattaci per maggiori informazioni

Nel nuovo aggiornamento non sono presenti modifiche dirette al testo del D.lgs. 81/08. Sono inseriti, invece, richiami e integrazioni che aiutano ad interpretare in maniera più corretta le...

> Read more

Partecipa alla consultazione pubblica in tema salute e sicurezza

consultazione pubblica in tema salute e sicurezza

 

Il Ministero del Lavoro ha lanciato una consultazione pubblica in materia di prevenzione e tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro per raccogliere i contributi e idee concrete su un tema fondamentale per il Paese

 

Il sito del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha aperto sul proprio sito web una consultazione pubblica in materia di sicurezza e salute dei luoghi di lavoro.

Il Ministro Nunzia Catalfo ha ribadito quanto la sicurezza sul lavoro sia un tema prioritario dell’attuale Governo, evidenziando che saranno messe in campo forze maggiori a supporto delle attività di vigilanza, della formazione e della prevenzione.

La consultazione pubblica, in questo senso, rappresenta una possibilità di partecipazione per tutti gli stakeholder interessati a contribuire con le proprie conoscenze e competenze al miglioramento della normativa in materia.

La consultazione è aperta fino al 31 gennaio 2020 e raccoglie nuove idee, approfondimenti e riflessioni sulla cornice normativa attuale e proposte per il futuro, per fornire risposte concrete alle problematiche su sicurezza e salute dei luoghi di lavoro rivolte a tutte le categorie di lavoratori.

Per partecipare alla consultazione è necessario registrarsi e accedere nell’area riservata sul sito del Ministero Lavoro e politiche sociali

Fonte: Ministero Lavoro e politiche sociali


Contattaci per maggiori informazioni

  Il Ministero del Lavoro ha lanciato una consultazione pubblica in materia di prevenzione e tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro per raccogliere i contributi e idee c...

> Read more

D.Lgs. 81/08: Aifos pubblica una ricerca sull’applicazione del Testo Unico

In occasione dei dieci anni di applicazione del D.Lgs. 81/2008 l’associazione AiFOS ha avviato un’attività di monitoraggio relativo all’applicazione del Testo Unico negli ambienti di lavoro. La norma in alcuni casi è applicata bene ma ci sono ancora molti aspetti trascurati e migliorabili.

 

Il monitoraggio del Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro realizzato dall’Associazione AiFOS è nato con l’esigenza di fornire, a distanza di 11 anni dalla promulgazione del D.Lgs. 81/2008, una fotografia sull’applicazione quotidiana della normativa e quindi individuare azioni di miglioramento.

L’attività ha coinvolto quasi 2500 soggetti della sicurezza, cui sono stati sottoposti questionari specifici:

  • Lavoratori
  • Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)
  • Addetti antincendio ed al Primo soccorso
  • Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)
  • Coordinatori CSP/CSE
  • Formatori

I dati emersi dalla ricerca evidenziano che c’è ancora un disallineamento tra l’operatività reale e quanto prescritto dal quadro normativo.

Per esempio nel campo della valutazione dei rischi, tema strategico nell’ambito delle strategie di prevenzione, si registra – ad esclusione degli RSPP – una scarsa partecipazione da parte degli attori della sicurezza: tra gli RLS solo il 32% viene coinvolto sempre, il 30% solo qualche volta, ma il 10% dichiara di non essere mai coinvolto.

Quasi l’80% dei lavoratori viene scarsamente o mai coinvolto nella valutazione.

Nelle aziende di grandi dimensioni la “partecipazione condivisa” nella valutazione dei rischi coinvolge solo il 17% del campione coinvolte.

Il Rapporto Aifos 2019 e i risultati dell’indagine sono disponibili sul sito AiFOS.

 

Fonte: Aifos


Contattaci per maggiori informazioni

In occasione dei dieci anni di applicazione del D.Lgs. 81/2008 l’associazione AiFOS ha avviato un’attività di monitoraggio relativo all’applicazione del Testo Unico negli ambienti di...

> Read more

Premio“Imprese per la sicurezza”: la tutela dei lavoratori è anche un valore competitivo

 

A Roma l’evento conclusivo della sesta edizione del Premio “Imprese per la sicurezza”, promosso da Inail e Confindustria per valorizzare i progetti migliori in materia di prevenzione

 

Inail e Confindustria hanno consegnato i riconoscimenti alle aziende finaliste della sesta edizione del premio “Imprese per la sicurezza”, promosso insieme all’ Associazione premio qualità Italia e Accredia per dare visibilità a buone pratiche ed esempi virtuosi delle aziende che hanno scelto di investire in sicurezza.

Con oltre 192 iscrizioni raccolte, 65 aziende sono state ammesse alla stesura dell’application e, di queste, 14 sono state sottoposte a un approfondito processo di valutazione.

Il Comitato di premiazione – composto da rappresentanti del mondo imprenditoriale, istituzionale e accademico – ha scelto infine scelto i vincitori.

Ad aggiudicarsi l’Award è stata:

Eni Mediterranea Idrocarburi SpA, che gestisce le attività di estrazione e produzione di idrocarburi sul territorio siciliano.

I cinque Prize sono stati assegnati a:

Caterpillar Prodotti Stradali Srl, che produce un’ampia gamma di attrezzature per la costruzione e manutenzione stradale;

Iguzzini Illuminazione Spa, che produce sistemi di illuminazione architetturale intelligenti per interni ed esterni;

Impresa Percassi Spa, che opera nel segmento dell’edilizia civile privata, nella progettazione e realizzazione e nei restauri;

Sapa Spa, che si occupa dello stampaggio di componenti in plastica per il settore automotive;

Società Italiana per l’Oleodotto Transalpino (Siot) Spa, che si occupa di ricezione e trasporto di liquidi petroliferi mediante condotte.


Guarda il video


Con questa iniziativa Inail e Confindustria riconoscono il valore delle imprese che si impegnano concretamente per la sicurezza sul lavoro, diffondondendo quei progetti più significativi che possono rappresentare modello e obiettivo cui rivolgersi.

La diffusione della cultura di impresa, in ottica di miglioramento continuo dei livelli di tutela della salute e della sicurezza, vede nella formazione e informazione per la prevenzione degli strumenti di azione indispendabili.

Fonte: Inail


Contattaci per maggiori informazioni

 

  A Roma l’evento conclusivo della sesta edizione del Premio “Imprese per la sicurezza”, promosso da Inail e Confindustria per valorizzare i progetti migliori in materia di prev...

> Read more

SAFETY DAY CONTEC | Nuovi approcci e strumenti per la gestione dei rischi

Scarica gratuitamente le slide iscrivendoti a UNICA – News tecnica contec


4 WORKSHOP gratuiti con crediti RSPP – ASPP

13 novembre 2019


Torna il Safety Day Contec, la formula di formazione avanzata che unisce le competenze di Contec AQS e Contec Industry.

Nuovi approcci e strumenti per la gestione dei rischi  in un’unica giornata offre:

  • 4 WORKSHOP
  • SOLUZIONI INNOVATIVE
  • CASI PRATICI
  • ANALISI E APPROFONDIMENTI

Sarà possibile effettuare l’iscrizione anche a singoli workshop e non necessariamente all’intera giornata, sulla base di interessi ed esigenze.


CONTENUTI


 

WORKSHOP 1 | 08:30 – 10:30 | 2 crediti aggiornamento RSPP ASPP

Fornitori esterni in azienda e gestione completa della sicurezza tra
opportunità, rischi e conformità legislativa

Case history: un efficace strumento di controllo puntuale delle idoneità

 


 

WORKSHOP 2 | 10:30 – 12:30 | 2 crediti aggiornamento RSPP ASPP

Il ruolo delle Funzioni Ambiente e Sicurezza per la Sostenibilità Integrata

Trasformare in vantaggio competitivo i limiti posti dalla normativa

 


 

WORKSHOP 3 |13:30 – 15:30 | 2 crediti aggiornamento RSPP ASPP

L’innovazione tecnologica a supporto dell’ergonomia nei posti di lavoro

Metodi avanzati per la valutazione dei rischi e utilizzo di sistemi di sollevamento ed esoscheletri
a supporto dei lavoratori

 


 

WORKSHOP 4| 15:30 – 17:30 | 2 crediti aggiornamento RSPP ASPP

Obblighi di manutenzione e verifiche di macchine e attrezzature

Quali sono, Come devono essere fatte, Quando devono essere fatte, Chi deve farle

 


RELATORI


Lorenzo Baraldo 

CONTEC AQS | Direttore Area Tecnica

 

Andrea Marchioro

CONTEC AQS | Consulente tecnico senior

 

Federico Fioretto

EXSULTING | CEO Founder

 

Luca Reppele

CONTEC INDUSTRY | Direttore Tecnico

 

Stefano Toxiri

ISTITUTO ITALIANO DI TECNOLOGIA | Postdoctoral Researcher – Exoskeleton Design and Ergonomics


CREDITI E ATTESTATI


Riconoscimento fino a 8 crediti per aggiornamento RSPP – ASPP


DESTINATARI


Gli incontri sono riservati a RSPP/ASPP, HSE manager, Datori di Lavoro e Delegati per la sicurezza, Direttori di stabilimento, Manutenzione, Produzione e Acquisti di medie e grandi aziende.


MATERIALE DIDATTICO


Scarica gratuitamente le slide iscrivendoti a UNICA – News tecnica contec


LUOGO


Antony Palace Hotel
Via Enrico Mattei, 26
Marcon VE

INFORMAZIONI

Contec AQS

Enrico Urbani
Cell. 345 0607423
e-mail:
enrico.urbani@contecaqs.it

Livia Manfredini
Cell. 345 9224353
e-mail: livia.manfredini@contecaqs.it

Maria Giovanna Verdesca
Tel. 045 4729854
e-mail: mariagiovanna.verdesca@contecaqs.it

Contec Industry
Federico Fabris
Cell. 3480072925
e-mail: federico.fabris@contecindustry.it

Scarica gratuitamente le slide iscrivendoti a UNICA - News tecnica contec 4 WORKSHOP gratuiti con crediti RSPP - ASPP 13 novembre 2019 Torna il Safety Day Contec, la formula di for...

> Read more

21 – 25 ottobre: Settimana Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

 

L’EU-OSHA, con il supporto dei suoi partner in tutta Europa, ha organizzato eventi e attività per sensibilizzare sul tema sicurezza e salute sul lavoro e promuovere una prevenzione attiva e partecipativa dei rischi

 

Il tema caldo è ancora la gestione di sostanze pericolose nell’ambiente di lavoro, oggetto della attuale campagna europea «Ambienti di lavoro sani e sicuri».

In tutta Europa sono milioni i lavoratori che sul posto di lavoro entrano spesso in contatto con sostanze pericolose e i numeri sono ancora in aumento. L’esposizione a tali sostanze può avere ripercussioni negative sulla salute dei lavoratori ed è per questo che la prevenzione è estremamente importante. Attraverso eventi e attività organizzate in tutte le nazioni, EU OSHA completa il suo obiettivo di sensibilizzazione dell’opinione pubblica su questo tema e a incoraggia lo scambio delle migliori pratiche al fine di garantire e diffondere processi di prevenzione efficace dei rischi.

La partecipazione alla Settimana europea per la sicurezza è libera: dipendenti, datori di lavoro, esperti di SSL e parti interessate possono portare il proprio contributo alla promozione di luoghi di lavoro più sani e sicuri attraverso:

  • Download e distribuzione del materiale e risorse gratuite della campagna -> disponibili qui ;
  • Organizzazione di un evento o un’attività;
  • Partecipazione a eventi e concorsi;
  • Condivisione sui social media di messaggi e materiali con #EUhealthyworkplaces.

Fonte: Eu-Osha

 


Contattaci per avere maggiori informazioni

  L’EU-OSHA, con il supporto dei suoi partner in tutta Europa, ha organizzato eventi e attività per sensibilizzare sul tema sicurezza e salute sul lavoro e promuovere una prevenzio...

> Read more

Iscriviti a Unica - News Tecnica Contec

Autorizzo il trattamento dei dati personali