News - Contec AQS

TUTTE LE NEWS

Sicurezza, conformità normativa e innovazione nel magazzino 4.0


CONVEGNO GRATUITO CON CREDITI RSPP – ASPP

25 settembre 2018 dalle ore 08:30 alle ore 13:00

CROWNE PLAZA PADOVA – Uscita A4 Padova Ovest

Seminario Sicurezza Magazzini Padova crediti RSPPSicurezza, conformità normativa e innovazione

nel magazzino 4.0


PER ISCRIVERTI CLICCA QUI

 

L’obiettivo del seminario è quello di approfondire le conoscenze necessarie a una corretta gestione della sicurezza dei lavoratori all’interno dei magazzini.

Partendo dalla conformità normativa fino allo sviluppo di innovazioni in ottica Industria 4.0, gli interventi saranno completati dalla presentazione di numerosi case history ed esperienze aziendali.

testimonianze - Seminario Sicurezza Magazzini Padova crediti RSPP

LE TESTIMONIANZE

ll seminario sarà arricchito dalle testimonianze di:

Avv. Elisa Pavanello
Socio e Direttore della Divisione Consulenza
Studio Spolverato Barillari & Partners

Stefano Rossignoli
Responsabile Ufficio Tecnico Supermercati Tosano


I TEMI
  • Il magazzino come luogo di lavoro: rischi presenti e normativa tecnica applicabile
  • La valutazione dei rischi del manutentore interno del magazzino e l’eventuale appalto esterno per la manutenzione
  • Il corretto approccio per l’acquisto e la messa in servizio sicura di un magazzino automatico
  • La tecnologia RFID quale innovazione del ciclo di approvvigionamento nel magazzino 4.0

I RELATORI

Lorenzo Baraldo Direttore d’Area Tecnica Contec AQS
Luca Reppele Direttore Tecnico Contec Industry
Giovanni Aurea Key Account Manager Würth Industria

 


CONVEGNO GRATUITO CON CREDITI RSPP – ASPP

25 settembre 2018 dalle ore 08:30 alle ore 13:00

CROWNE PLAZA PADOVA – Uscita A4 Padova Ovest

 

PER ISCRIVERTI CLICCA QUI

 

INFORMAZIONI

Contec AQS
Enrico Urbani
Cell. 345 0607423
e-mail: enrico.urbani@contecaqs.it

Livia Manfredini
Cell. 345 9224353
e-mail: livia.manfredini@contecaqs.it

Maria Giovanna Verdesca
Tel. 045 4729854
e-mail: mariagiovanna.verdesca@contecaqs.it

Contec Industry
Federico Fabris
Cell. 3480072925
e-mail: federico.fabris@contecindustry.it

CONVEGNO GRATUITO CON CREDITI RSPP - ASPP 25 settembre 2018 dalle ore 08:30 alle ore 13:00 CROWNE PLAZA PADOVA - Uscita A4 Padova Ovest Sicurezza, conformità normativa e innovazione ...

> Read more

Aggiornamenti normativi in tema sicurezza | Luglio 2018

aggiornamenti normativi sicurezza luglio 2018 - Antincendio

 

PREVENZIONE INCENDI: IN ARRIVO L’AGGIORNAMENTO DEL DM 10.03.1998

Nei giorni scorsi è stata condivisa una nota introduttiva alla bozza di decreto interministeriale “Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro ai sensi dell’art.46, comma 3, del D.Lgs. 81/2008”. Il documento, non  ancora definitivo, risulta non attualmente in vigore, ma la sua pubblicazione rappresenta sicuramente un passo avanti verso l’aggiornamento del decreto.

L’elaborato si articola in maniera del tutto simile a quella del DM 10/3/1998, composto da un decreto e da 10 allegati. 

Per quanto riguarda i contenuti della bozza si mantengono anche questi sostanzialmente analoghi a quelli del DM 10/3/1998 per gli aspetti di valutazione del rischio di incendio, di individuazione delle misure di prevenzione, di controllo e manutenzione (in cui è stato aggiunto l’obbligo di registrazione dei controlli) e di pianificazione delle emergenze.

Di seguito, sono riportate le principali novità previste dalla bozza del Decreto:

1) Sarà applicato a tutti i luoghi di lavoro, compresi quelli che rientrano tra le attività soggette ai controlli periodici di prevenzione incendi da parte dei Vigili del Fuoco. A tal proposito, sono state inserite specifiche disposizioni per i diversi luoghi di lavoro, che sono stati divisi in quattro gruppi (P1, P2, P3, P4) sia sulla base dell’assoggettabilità ai controlli da parte dei Vigili del Fuoco (attività soggette ed attività non soggette) e sia in base alla presenza di regole tecniche verticali già in vigore;

2) Sono stati inseriti i programmi per l’aggiornamento;

3) Sono stati introdotti i requisiti dei soggetti formatori dei docenti;

4) E’ stata introdotta la periodicità dell’aggiornamento, fissata su base quinquennale, rispetto all’attuale periodicità triennale;

In attesa dell’approvazione, è possibile consultare la bozza del nuovo D.M. 10 Marzo 1998 disponibile QUI per il download.


 

aggiornamenti normativi sicurezza luglio 2018

 

MANIFESTAZIONI PUBBLICHE – DIRETTIVA

Modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche
 

Il 18 luglio 2018 il Ministero dell’Interno ha pubblicato il documento N. 11001/1/110/(10) nuova circolare del Ministero dell’Interno che introduce Modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche.
Il documento riporta le indicazioni per la caratterizzazione ed il dimensionamento delle misure di sicurezza finalizzate al contenimento del rischio in manifestazione pubbliche non soggette a licenza e verifica di commissione tecnica di cui all’art. 80 TULPS.
Per eventi di pubblico spettacolo soggetti a licenza, la linea guida resta comunque un valido indirizzo ma l’autorizzazione è soggetta a verifica da parte della commissione di pubblico spettacolo che potrebbe esprimersi con richiesta di integrazioni ulteriori a quanto previsto dalla linea guida (ai sensi delle norme tecniche applicabili in senso esteso).

L’aspetto di maggiore novità a parere dello scrivente è la definizione dei requisiti degli operatori di sicurezza con mansioni si assistenza all’esodo, instradamento monitoraggio dell’evento e lotta antincendio.
Gli operatori devono poter dimostrare “adeguata” formazione i materia e idoneità psico-fisica.
In misura adeguata devono essere abilitati Addetti alla lotta all’incendio e alla gestione dell’emergenza, formati con corsi di livello C (rischio ALTO) ai sensi del DM 10 marzo.


Per un confronto tecnico scrivi a lineadiretta@contecaqs.it

 

A cura di Alessandro Faccio

Alessandro-Faccio-Contec-AQS-Valutazione dei Rischi e Invecchiamento della Forza Lavoro

Responsabile di Area per Contec AQS,da oltre 15 anni opera negli ambienti produttivi industriali e nei cantieri aziendali e infrastrutturali, abilitato al ruolo di CSP e CSE. Lead Auditor OHSAS 18001 e RSPP e Formatore.

 

 

 

  PREVENZIONE INCENDI: IN ARRIVO L'AGGIORNAMENTO DEL DM 10.03.1998 Nei giorni scorsi è stata condivisa una nota introduttiva alla bozza di decreto interministeriale “Criteri gener...

> Read more

19 giugno 2018 Seminario – SECONDA EDIZIONE – La gestione del cantiere all’interno dei siti produttivi


SEMINARIO GRATUITO CON CREDITI RSPP – ASPP

19 giugno 2018 dalle ore 08:45 alle ore 13:30

Hotel Parchi del Garda – Uscita A4 Peschiera del Garda VR


convegno gestione cantieri AQS Peschiera del Garda

Confermato il successo della prima edizione del seminario “ La gestione del cantiere all’interno dell’azienda che produceConvivenza tra Titolo I e IV del D.Lgs. 81/2008 ” a Pordenone, abbiamo deciso di organizzare una nuova data in una nuova location.


 La gestione del cantiere all’interno dei siti produttivi

Convivenza tra Titolo I e IV del D.Lgs. 81/2008

 


SEMINARIO GRATUITO CON CREDITI RSPP – ASPP

19 giugno 2018 dalle ore 08:45 alle ore 13:30

Hotel Parchi del Garda – Uscita A4 Peschiera del Garda VR


I lavori in appalto all’interno di una azienda che sta lavorando hanno da sempre l’attenzione del Legislatore per la pericolosità delle situazioni.

L’obiettivo del seminario è quello di approfondire le conoscenze in merito a una corretta gestione dei lavori con interferenza nei casi di installazioni, manutenzioni (Titolo I), opere edili (Titolo IV) e fornire adeguati strumenti per la verifica dell’Idoneità Tecnico Professionale, grazie anche alla presentazione di case history e testimonianze aziendali.

INFORMAZIONI

Contec AQS
Enrico Urbani
Cell. 345 0607423
e-mail: enrico.urbani@contecaqs.it

Livia Manfredini
Cell. 345 9224353
e-mail: livia.manfredini@contecaqs.it

Maria Giovanna Verdesca
Tel. 045 4729854
e-mail: mariagiovanna.verdesca@contecaqs.it

Contec Industry
Federico Fabris
Cell. 3480072925
e-mail: federico.fabris@contecindustry.it

 

Clicca qui per collegarti alla pagina evento per ulteriori dettagli e modalità d’iscrizione

SEMINARIO GRATUITO CON CREDITI RSPP - ASPP 19 giugno 2018 dalle ore 08:45 alle ore 13:30 Hotel Parchi del Garda - Uscita A4 Peschiera del Garda VR Confermato il successo della prima ...

> Read more

8 maggio 2018 Seminario – La gestione del cantiere all’interno dell’azienda che produce

convegno gestione cantieri AQS Unindustria Pordenone

Convivenza tra Titolo I e IV del D.Lgs. 81/2008

Con la testimonianza del HSE Manager Ing. Matteo Dal Cin  Case history: Cantieri ed eventi aziendali”


SEMINARIO
08 maggio 2018 dalle ore 08:45 alle ore 13:30 presso Sala Convegni Unindustria Pordenone

via Borgo S. Antonio 17 – 33170 Pordenone


 
CONTENUTI

I lavori in appalto all’interno di una azienda che sta lavorando hanno da sempre l’attenzione del Legislatore per la pericolosità delle situazioni.

Verranno affrontati i temi:

  • Gli aspetti giuridici del contratto e dei rischi solidali ed interferenziali
  • La verifica Idoneità Tecnico Professionale:
    • Quali documenti richiedere ai Fornitori (POS oppure DUVRI, CCIAA, DURC, polizze assicurative, attestati formazione, verbali coordinamento o PSC)
  • La gestione di lavori con interferenza in caso di:
    • installazione di macchinari, impianti di servizio (aria compressa, vapore) o manutenzione (Titolo I – D.Lgs 81/08)
    • opere edili (Titolo IV – D.Lgs 81/08)
    • carico e scarico dei camion in azienda
    • fiere e stand, eventi lancio nuovi prodotti
    • eventi riservati ai clienti
    • assemblee
    • family day, visite aziendali e training outdoor

Una corretta gestione permette di adempiere alla normativa ed eseguire i lavori in maniera efficiente e veloce, prendendo in considerazione tutte le attività presenti.

 

Per tutti i dettagli visita la pagina dell’evento

 

Convivenza tra Titolo I e IV del D.Lgs. 81/2008 Con la testimonianza del HSE Manager Ing. Matteo Dal Cin  “Case history: Cantieri ed eventi aziendali” SEMINARIO 08 maggio 201...

> Read more

Sicurezza sul lavoro: come declinarla nel settore Retail e multi sito

Il tema della sicurezza sul lavoro, di cui il D.lgs 81/08 rappresenta attualmente il pilastro portante in Italia, riguarda tutte le aziende operanti in qualsiasi settore, di qualunque dimensione e localizzazione sul nostro territorio. Il Testo Unico racchiude quindi un ampio panorama di situazioni aziendali, le cui peculiarità vanno indagate e conosciute a fondo per dare risposta a quegli obblighi che la normativa impone.

Sicurezza sul lavoro nel settore retail e multi sito – il caso specifico

 

Prendendo il caso di quelle realtà, anche multinazionali, operanti in Italia che distribuiscono i loro prodotti tramite store e siti nelle principali città d’Europa e del mondo, Contec AQS ha pensato ad un servizio mirato a soddisfare le specifiche esigenze del settore retail e multi sito nell’ambito della sicurezza dei luoghi di lavoro.

Sicurezza sul lavoro nel settore retail e multi sito Sicurezza sul lavoro nel settore retail e multi sito Sicurezza sul lavoro nel settore retail e multi sito Sicurezza sul lavoro nel settore retail e multi sito

Il nome dell’incarico è Health and Safety Store Coordinator e l’oggetto del servizio è la gestione degli aspetti legati alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro all’interno degli store/siti presenti in una determinata area geografica.

La sfida che si presenta con questa tipologia di incarichi è quella di riuscire a creare un sistema che sia allo stesso tempo in grado di soddisfare le necessità di un’azienda di rispondere agli obblighi delle normative nazionali vigenti e adattarsi alle specificità legislative dei vari Paesi in cui si trovano i suoi store/siti.

 

Un interlocutore unico per le tematiche H&S

 

Contec AQS diviene per l’azienda un fulcro, un unico interlocutore cui rivolgersi per quel che concerne tutte le tematiche H&S sul territorio in questione. Ad esempio:

supporto nella scelta dei partner locali che si occupano della sicurezza sui luoghi di lavoro e controllo del loro operato

gestione della DUE DILIGENCE documentale di tutti i siti e gli store

formazione, idoneità sanitaria e gestione delle ditte manutentrici

assistenza al committente per le attività di restyling degli store e dei siti

A seconda dell’organizzazione funzionale e dei singoli aspetti in cui si sviluppa il servizio, le figure di riferimento per i nostri tecnici sono gli HSE Manager e i Facility Manager.

 

Massimiliano-Gagliardi-Contec-AQSMassimiliano Gagliardi, Direttore d’Area di Contec AQS, commenta: “Promuovendo questo servizio ci siamo fissati un nuovo traguardo. Crediamo molto nel valore di questo servizio e i clienti che ci scelgono sono la conferma che stiamo operando nella direzione giusta: per noi questo è il riconoscimento di una professionalità che ci differenzia nel nostro mercato”.

Massimiliano è abilitato come Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione dei lavori (CSP/CSE), come Responsabile del Servizio di Prevezione e Protezione (RSPP) per tutti i settori ATECO, come Lead Auditor 9001,18001, 14001.

 
Per un confronto tecnico scrivi a lineadiretta.mgagliardi@contecaqs.it

 

 

Compila i dati per scaricare gratuitamente l’approfondimento sul tema Facility Management

 

 

Il tema della sicurezza sul lavoro, di cui il D.lgs 81/08 rappresenta attualmente il pilastro portante in Italia, riguarda tutte le aziende operanti in qualsiasi settore, di qualunque dimensi...

> Read more

Nuovo catalogo corsi interaziendali sicurezza sul lavoro

CORSI FORMAZIONE SICUREZZA SUL LAVORO - CATALOGO CORSI INTERAZIENDALI

Parte la nuova offerta formativa di corsi sicurezza sul lavoro con un ricco calendario di date previste per i mesi di marzo, aprile e maggio 2018

Consulta il calendario corsi

 

Corsi formazione sicurezza sul lavoro Contec AQSContec AQS si occupa da anni dell’organizzazione e della gestione dei corsi per l’adeguamento delle aziende alle normative vigenti che impongono una formazione specifica per le diverse categorie di lavoratori e per specifiche attività.

Oggi abbiamo deciso di trasferire la nostra esperienza all’interno di nuovo calendario di corsi interaziendali, rispondendo alle specifiche necessità di Datori di lavoro, Dirigenti della sicurezza, RSPP e ASPP, HSE Manager, Project Manager e Lavoratori.

 

Il nuovo catalogo corsi interaziendali è composto da due diverse tipologie di corsi: corsi obbligatori per lavoratori e specifiche attività e corsi di aggiornamento con crediti.

 

Nella prima tipologia rientrano quei corsi indirizzati a:

  • Lavoratori
  • Preposti
  • Dirigenti
  • Attrezzature
  • Addetti squadra emergenze – Antincendio
  • Addetti squadra emergenze – Primo Soccorso

Nuovo catalogo corsi interaziendaliNuovo catalogo corsi interaziendaliNuovo catalogo corsi interaziendaliNuovo catalogo corsi interaziendaliNuovo catalogo corsi interaziendaliNuovo catalogo corsi interaziendali

 

 

 

Per quanto riguarda i corsi volontari è disponibile un’ampia scelta di tematiche, affrontate con la docenza di professionisti e consulenti del settore, che portano l’esperienza del lavoro in aula. I corsi vanno dalle 4 alle 16 ore, a seconda della tipologia, e riconoscono crediti aggiornamento RSPP – ASPP | CSP – CSE.

 

I corsi in partenza per i prossimi mesi sono:

 

I nostri corsi sono disponibili in 3 sedi: Verona, Trento e Brescia.

 

Segreteria organizzativa

formazione@contecaqs.it

+ 39 342 7031244

 

Consulta il calendario corsi

Parte la nuova offerta formativa di corsi sicurezza sul lavoro con un ricco calendario di date previste per i mesi di marzo, aprile e maggio 2018 Consulta il calendario corsi   Cont...

> Read more

Trattamento dati e Privacy: come adeguarsi al nuovo Regolamento EU 2016/679

Trattamento dati e Privacy: come adeguarsi al nuovo Regolamento EU 2016/679

L’introduzione del Regolamento EU 2016/679 General Data Protection Regolation (GDPR) ed il conseguente adeguamento entro il 25 maggio 2018 delle aziende, pone le organizzazioni nella posizione di dover comprendere al meglio le proprie necessità e le misure da adottare in rapporto alle tipologie di dati trattati.

In un mondo in continuo progresso tecnologico, dove i dati personali hanno acquisito un ruolo fondamentale, il nuovo Regolamento Europeo introduce principi importanti in tema di mirata gestione del dato. Il percorso verso la conformità si differenzia a seconda della natura dei dati trattati e le misure da adottare variano di conseguenza fino, nei casi specificati dallo stesso GDPR, alla nomina obbligatoria del Data Protection Officer (una nuova figura che semplificando potremmo identificare come un RSPP dei dati).

Questo, se opportunamente sviluppato, non solo accresce il valore aziendale ma, soprattutto, scongiurerà l’applicazione delle aspre sanzioni pecuniarie – fino al 4% del fatturato annuo – e/o penali.


E’ quindi ora di chiedersi cosa fare. Di seguito alcune domande che possono rappresentare il primo passo di un’analisi finalizzata ad un adeguamento corretto.

 

1.   Avete procedure di sicurezza scritte che vengono riviste annualmente e comunicate a tutti i Vostri dipendenti/collaboratori?

2.   Fate formazione regolarmente?

 

 

Scarica la check list completa

 LA SOLUZIONE

Per ogni azienda è consigliabile sottoporre la privacy policy vigente, sviluppata e adottata in conseguenza all’introduzione del D.lgs. 196/03, ad una Gap Analysis per valutare ed implementare le misure necessarie per un adeguamento conforme al nuovo Regolamento Europeo.

In particolare il legislatore richiede di adottare un sistema di gestione dei dati ottemperante alla normativa e sviluppato in modo integrato alle procedure aziendali interne ( privacy by design e privacy by default ).

I NOSTRI SERVIZI

I servizi privacy di Contec AQS rispondono a qualsiasi esigenza del cliente, dall’esternalizzazione completa del trattamento dell’ambito privacy, alla possibilità di far crescere delle competenze interne che possano gestire l’attività in modo autonomo .

I servizi nello specifico sono:

  • Check up del sistema privacy adottato e GAP Analysis
  • I.A., Privacy Impact Assessment
  • Applicazione di adeguate procedure e modelli organizzativi
  • Formazione incaricati al trattamento
  • Formazione per Data Protection Officer (corso 48 ore con rilascio del certificato e possibilità di affrontare l’esame per la certificazione della competenza)
  • Servizio di Data Protection Officer esternalizzato
  • Audit verticali sul sistema informativo (compliance normativa e/o sicurezza informatica – valido sia per compliance D.lgs 231/01 Responsabilità amministrativa degli enti che per Reg. EU 2016/679)
Scarica la scheda servizi

 

 


Per maggiori informazioni:

Andrea Orsi
Direttore d’Area Contec AQS

lineadiretta.privacy@contecaqs.it

T.+39 049 870 0753

 

L’introduzione del Regolamento EU 2016/679 General Data Protection Regolation (GDPR) ed il conseguente adeguamento entro il 25 maggio 2018 delle aziende, pone le organizzazioni nella posi...

> Read more

Eventi aziendali: l’applicazione della normativa per la sicurezza nei luoghi di lavoro e gli errori da evitare

Eventi aziendali: di chi è la responsabilità della gestione della sicurezza? Delle agenzie che si occupano dell’organizzazione? Facciamo chiarezza sui ruoli

Negli eventi aziendali il responsabile del rispetto degli obblighi connessi al 81/08 D.Lgs. 81/08 è il Datore di Lavoro del Committente (DdL).

Una sorpresa? No, solo la corretta interpretazione di quanto riportato nell’Art 26 del Titolo I .

Un onere certamente significativo, se si pensa alla quantità e all’eterogeneità dei soggetti generalmente coinvolti nella realizzazione di eventi aziendali (dipendenti, imprese, autonomi, ospiti, visitatori, ecc), e che pone in capo allo stesso DdL committente sanzioni penali e amministrative in caso di inadempimenti alla normativa.

L’affidamento ad una parte terza del servizio di gestione degli aspetti di sicurezza legati all’evento limita gli oneri le responsabilità a carico del DdL committente, affidandoli tramite delega formale ad un unico interlocutore che diventa raccordo nella gestione operativa tra la committenza e le varie aziende appaltatrici e i professionisti impiegati.

Contec AQS mette a disposizione dei propri clienti la professionalità maturata in questo ambito grazie a importanti referenze, offrendo un servizio completo di gestione degli aspetti legati alla sicurezza degli eventi aziendali, che riguarda tutte le fasi di svolgimento (allestimento | evento | disallestimento).

Per maggiori informazioni sul servizio clicca QUI o scarica l’approfondimento tecnico su Sicurezza ed Eventi Sostenibili


VGI, da anni sceglie Contec AQS quale suo partner tecnico per la gestione della sicurezza degli eventi aziendali. L’ultimo incarico assegnato è il Volkswagen e-Roadshow 2017: un tour di promozione della mobilità elettrica attraverso la presentazione degli ultimi modelli della casa tedesca (e-Golf, e-up!, Golf GTE) grazie a Test-Drive con driver esperti e aree espositive interattive per misurare e ampliare le proprie conoscenze sulle auto elettriche. L’evento itinerante, da giugno a ottobre ha attraversato in lungo e in largo il nostro paese con 6 appuntamenti tra Torino, Milano, Firenze, Roma, Napoli e in ultima Padova, con uno spazio dedicato in concomitanza della Fiera Auto e Moto d’epoca.

Le immagini scattate nelle fasi di allestimento:

Anche Just Italia, leader nella vendita a domicilio di prodotti cosmetici e cosmesi naturale, affida a Contec AQS la gestione della sicurezza degli eventi aziendali che coinvolgono le consulenti qualificate.

La scorsa settimana il nostro staff ha seguito la sicurezza dell’evento aziendale Corso Addestramento Capogruppo con una location inusuale e ludica. L’evento aziendale, della durata di 7 giorni consecutivi, si è svolto all’interno di una tendone da circo in cui gli ospiti, circa 400 persone ogni serata, hanno potuto assistere alle performance degli artisti e acrobati del Circo Togni.

Un ambiente che ha visto impegnati i riferenti AQS sia per quel che riguarda il Titolo V Segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro (Decreto Palchi), per le fasi di allestimento e disallestimento, che il Titolo I per la redazione del DUVRI (Documento unico per la valutazione dei rischi da interferenze) durante lo svolgimento dell’evento.

Le immagini scattate nelle fasi di allestimento:

 

 

Per maggiori informazioni sul servizio clicca QUI o scarica l’approfondimento tecnico su Sicurezza ed Eventi Sostenibili


Per maggiori informazioni:

Massimiliano Gagliardi
Direttore d’area Contec AQS

lineadiretta.mgagliardi@contecaqs.it
T.+39 045 4729854

Eventi aziendali: di chi è la responsabilità della gestione della sicurezza? Delle agenzie che si occupano dell'organizzazione? Facciamo chiarezza sui ruoli Negli eventi aziendali il respo...

> Read more

Invecchiamento della forza lavoro e politiche di Age Management nella valutazione dei rischi

L’invecchiamento della forza lavoro e le politiche di Age Management nella valutazione dei rischi al centro della campagna europea 2016-2017 “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età”. Tra i riconoscimenti ai progetti del concorso sulle buone pratiche anche Contec AQS con Aifos e Ferrero Mangimi.

 

Il modello ARAI® Age Risk Assessment Index, strumento tecnico-manageriale studiato e messo a punto dallo staff di Contec AQS per la valutazione olistica dell’invecchiamento della forza lavoro, raggiunge un nuovo traguardo ottenendo a Roma un riconoscimento nell’ambito del concorso sulle buone prassi in tema di sicurezza sul lavoro. La premiazione è stata il vertice conclusivo della campagna europea 2016 -2017 “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età”, promossa dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha). L’obiettivo di questo progetto biennale è stato quello di promuovere il tema del lavoro sostenibile e dell’invecchiamento sano, fornire strumenti pratici per la gestione della sicurezza sul lavoro in contesto di invecchiamento e agevolare la diffusione di buone pratiche sul tema.

Invecchiamento della forza lavoro e politiche di Age Management nella valutazione dei rischi

L’invecchiamento della popolazione nei paesi industrializzati è un dato oggettivo, stanti i dati legati all’allungamento dell’aspettativa di vita e ai bassi tassi di natalità. Le conseguenze di questo fenomeno investono ovviamente il mercato del lavoro, in cui si registra un progressivo aumento dei lavoratori anziani e degli infortuni legati a queste fasce d’età.

Guardando questa fotografia è impensabile per le aziende non considerare l’invecchiamento della forza lavoro e le politiche di Age Management nella valutazione dei rischi come priorità aziendali, specialmente nel processo generale di valutazione dei rischi.

L’incontro tenutosi a Roma lo scorso 7 novembre, nella cornice dell’Auditorium della direzione generale Inail (Istituto Focal Point per l’Italia), è stata l’occasione per tracciare il bilancio della campagna, e ripercorrere quanto emerso dai ben 24 incontri e occasioni di confronto organizzate lungo tutto il Paese, ma soprattutto per assegnare i riconoscimenti alle organizzazioni che hanno preso parte al concorso europeo sulle buone pratiche.

Invecchiamento della forza lavoro e politiche di Age Management nella valutazione dei rischi Invecchiamento della forza lavoro e politiche di Age Management nella valutazione dei rischi

Invecchiamento della forza lavoro e politiche di Age Management nella valutazione dei rischi

Tra i progetti, selezionati secondo caratteri di pertinenza, completezza, originalità, partecipazione ai lavori, efficacia dei risultati e trasferibilità, è stata presentata la ricerca realizzata da Contec AQS, partner tecnico di Ferrero Mangimi e AIFOS. Il frutto di questa attività è stato il metodo ARAI® Age Risk Assessment Index, un nuovo modello per la valutazione dei rischi, che permette di definire nuovi rischi emergenti o di ponderare quelli esistenti sulla base dell’età del lavoratore, definendo quindi poi le specifiche misure di prevenzione da attuare.  

Entrando nel dettaglio sono 4 le fasi in cui si articola l’approccio ARAI:

  • Analisi preliminare
  • Valutazione dei rischi (indici calcolati sulla base di 4 variaibili)
  • Identificazione delle misure di prevenzione e protezione
  • Verifica e controllo

Per scaricare l’approfondimento cliccare qui

La prima applicazione del metodo ha coinvolto Ferrero Mangimi, azienda leader nel settore zootecnico alimentare, una realtà inoltre particolarmente orientata alle politiche di sostenibilità. Il successo di questo progetto è legato al fatto che la nuova valutazione dei rischi sulla base dell’età dei propri lavoratori ha permesso di valorizzare i punti di forza di ogni fascia d’età. Si tratta appunto di una visione che consente di sviluppare e di utilizzare in maniera migliore le risorse che ogni lavoratore può dare, non solo in funzione delle sue competenze ma anche della sua età.

Il case study Ferrero Mangimi, esempio dell’importanza di tematiche come l’invecchiamento della forza lavoro e le politiche di Age Management nella valutazione dei rischi all’interno del contesto aziendale, ha avuto spazio anche durante lo scorso World Congress on Safety and Health at Work 2017 a Singapore, attraverso l’esposizione di un’infografica esplicativa del progetto.

Invecchiamento della forza lavoro e politiche di Age Management nella valutazione dei rischi  Invecchiamento della forza lavoro e politiche di Age Management nella valutazione dei rischi

Scarica la scheda servizi


Per maggiori informazioni:

Alessandro Faccio

Direttore d’area Contec AQS

lineadiretta.afaccio@contecaqs.it
T.+39 045 4729854

L’invecchiamento della forza lavoro e le politiche di Age Management nella valutazione dei rischi al centro della campagna europea 2016-2017 “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età...

> Read more

Il Facility Management e l’uso di software nella manutenzione degli immobili

Il Facility Management e l’uso di software nella manutenzione degli immobili. L’implementazione di una piattaforma informativa digitale di gestione immobiliare è l’approccio innovativo al Facility Management presentato all’IFMA DAY 2017. L’approccio digitale va a supporto del datore di lavoro per soddisfare i requisiti richiesti in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro, in osservanza del D. Lgs. 81/2008.

Facility_managament_gestione_immobili

Qual è il sistema più efficace per il datore di lavoro per garantire l’assolvimento degli obblighi normativi e tutelarsi rispetto all’eventualità di questioni legali?

Parlando di Facility Management spesso si fa riferimento esclusivamente alla gestione operativa dell’edificio: l’amministrazione del patrimonio edilizio, la gestione di spazi, i servizi e la manutenzione.

In realtà, l’ambito di applicazione si amplia nel momento in cui si va a tenere conto degli obblighi di legge in capo ai datori di lavoro, ai delegati e ai facility manager nella gestione dei luoghi di cui sono responsabili.

Il D. Lgs. 81/2008 sull’idoneità dei luoghi di lavoro conferisce alle figure sopra indicate responsabilità in merito alla:

  • certificazione dell’idoneità tecnica dei luoghi di lavoro
  • certificazione dell’idoneità tecnica delle ditte esterne
  • gestione dell’informazione tecnica di spazi e prodotti per la tutela della sicurezza di lavoratori e delle ditte esterne

e fornisce indicazioni in merito agli strumenti attraverso cui tali obblighi vadano assolti.

Punto di partenza è la conoscenza dell’immobile che si è chiamati a gestire, del suo stato e dei rischi ad esso connessi. Uno strumento, in questo senso, di valida e concreta utilità operativa è quello offerto da Contec AQS, che combina il servizio di raccolta e verifica di dati e documentazione con un sistema informativo digitale di conduzione immobiliare.

Il nuovo servizio Contec  AQS per il Facility management, sviluppato grazie al know how acquisito in anni di esperienza a supporto di medie e grandi aziende multi sito e alla collaborazione con BIS-Lab Building Innovation and Skills Lab® – laboratorio di ricerca del Gruppo Contec – è stato presentato in anteprima nel corso dell’ultimo Facility Management Day a Milano lo scorso 08 novembre 2017.

 

 

“ORIZZONTI DIGITALI: in che direzione si sta muovendo la tecnologia applicata al FM” il titolo della Conferenza in cui Michele Carradori, Ricercatore BIS-Lab®, è intervenuto portando esperienza di Facility Management ed uso di software nella manutenzione degli immobili: un case study specifico del settore retail legato a un brand della luxury fashion industry italiana, sviluppato in stretta connessione con Contec AQS. Partner tecnologico di questa esperienza è STR TeamSystem, leader nel settore dei software gestionali e dell’ERP, con STR Vision AM, strumento a servizio dell’Asset Management, per la gestione e il monitoraggio di edifici, infrastrutture e impianti ma in grado di supportare il coordinamento del personale, la pianificazione e la distribuzione delle richieste di intervento e manutenzione ordinaria relativa.

L’implementazione di un’unica piattaforma digitale di centralizzazione informativa permette di governare l’ampia eterogeneità di informazioni disponibili, integrando

i modelli specifici entro cui sono raccolte.

Uno di questi è sicuramente il modello BIM, per quel che concerne la raccolta delle caratteristiche tecniche di spazi e prodotti (a titolo esemplificativo, referenza dei prodotti per monitorare la conformità CE). Queste informazioni vanno a completare quelle relative alla compliance normativa (idoneità tecnica del luogo di lavoro, idoneità tecnica delle ditte esterne ai sensi dell’art. 26 del D. Lgs. 81/08), per offrire uno strumento unico di archiviazione e monitoraggio costante della documentazione ai soggetti preposti.

Nelle immagini il Facility Management e l’uso di software nella manutenzione degli immobili.

 

 

Scarica la scheda servizi


Per maggiori informazioni:

Massimiliano Gagliardi
Direttore d’area Contec AQS

lineadiretta.mgagliardi@contecaqs.it
T.+39 045 4729854

 

Il Facility Management e l’uso di software nella manutenzione degli immobili. L’implementazione di una piattaforma informativa digitale di gestione immobiliare è l’approccio innovativo...

> Read more
VISUALIZZA NEWS MENO RECENTI

Iscriviti alla newsletter

Autorizzo il trattamento dei dati personali